DALLA PARTE DEL TORTO<br /><br />Quando avrete bisogno di trattenere il fiato<br />per qualche miracolo o un disastro di pi&ugrave;.<br />E quando riuscirete a piangere per uno stupido amore<br />con quegli occhi bellissimi che il mio amore vi ha dato<br />quando avrete una valigia con un bel sogno sciupato<br />da uno sguardo cattivo, una cattiveria di pi&ugrave;.<br />Venitemi a trovare correte a perdifiato<br />per voi ci sar&agrave; sempre il mio cuore incantato<br />venitemi a cercare nel mio arcobaleno privato<br />tra il colore del futuro e quello del passato.<br />E quando avrete voglia di ascoltare una storia<br />con quelle orecchie bellissime che vostra madre vi ha dato<br />una storia che forse io ho dimenticato<br />ma &egrave; lo stesso comunque io la racconter&ograve;<br />E’ la storia dell’uomo che scriveva il suo amore<br />con quelle dita bellissime che il mio amore vi ha dato<br />la scriveva nel mondo come una canzone<br />con quell’unica voce, quella voce che c’&egrave;.<br />Rimanete con me non scappate a perdifiato<br />per voi ci sar&agrave; sempre il mio cuore incantato<br />rimanete con me nel mio arcobaleno privato<br />tra il colore del futuro e quello del passato.<br />E quando proverete a stare dalla parte del torto<br />con quella voce bellissima che vostra madre vi ha dato<br />insieme a tutti quelli che non hanno giocato<br />neanche la prima mano n&eacute; una mano di pi&ugrave;.<br />E quando graffierete come cuccioli ribelli<br />con quelle unghie bellissime che il mio amore vi ha dato<br />In un giorno dorato, in un giorno fatato<br />leccando una ferita, una ferita di pi&ugrave;.<br />Venitemi a trovare, correte a perdifiato<br />per voi ci sar&agrave; sempre il mio cuore incantato<br />venitemi a cercare nel mio arcobaleno privato<br />tra il colore del futuro e quello del passato.<br />E quando vi siederete dalla parte del torto<br />perch&eacute; ogni altro posto sar&agrave; gi&agrave; stato occupato<br />con quel culo bellissimo che la mia donna vi ha dato<br />con quel culo che io non ho mai visto di pi&ugrave;<br />Venitemi a svegliare e bussate a perdifiato<br />per voi ci sar&agrave; sempre il mio cuore incantato<br />forse malinconico ma mai rassegnato<br />una carezza alla luna alle stelle<br />e un pallone sul prato.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a

  1. LilaLuna ha detto:

    “dato che tutti gli altri posti erano già occupati, ci siamo seduti dalla parte del torto”. brecht, ripreso dal grande lolli. dovremmo ascoltarlo di più e giudicare meno. bacio grande andrea.

  2. metallicafisica ha detto:

    aggiungi un posto a tavola, che c’è metalla in più:)*********

    (sdrammatizzo un po’, non preoccuparti… sto bene… baci:)*

  3. Allegra ha detto:

    anche la mia tastiera si tiene qualche volta i tasti ma è perchè io ci mangio sopra e le briciole si infilano tra i tasti che qualche volta così non si schiacciano del tutto. L’uomo ha quel coso compresso che soffia forte e che fa tornare leggero il portatile lasciando un mucchietto di tutto a terra . Mi piace vedere che torni a passare da me o magari passavi anche prima ma io non vedevo e non sapevo . ti leggo.

    allegra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...