Sono solo nella ditta. E’ chiusa per una settimana, ma io sono qui a lavorare oggi e domani. E’ strano, e’ inquietante. Mi sono reso conto che la grande vetrata sulla facciata anteriore si muove, scricchiola, al punto che sembra sempre stia entrando qualche d’uno. Quello che di solito e’ coperto dalla attivita’ lavorativa, oggi sembra nudo, ed impone la sua esistenza con una infinita’ inimmaginabile di strani rumori. Un po’ come la vita, che impone all’attenzione la sua parte eclatante, mentre il suo &quot;sottobosco&quot; e’ infinitamente popolato di microcosmi solitamente ignorati. Certo che tutti questi rumorini un po’ mi mettono apprensione. Ma mi abituero’…e’ solo questione di tempo, come per tutto…o quasi.<br />
<br />

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a

  1. NYBRAS ha detto:

    Ottima riflessione, come sempre. :/
    Restare soli in uno spazio che abitualmente è più che popolato, è un’esperienza estraniante. Io me lo giravo tutto come se non l’avessi mai visto, con un bicchierino di thè in mano… :/
    Buon riposo, almeno il 15.

  2. sysjena ha detto:

    NYB. Grazie NYB. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...