John Titor. Il viaggiatore del tempo.&nbsp; Una storia affascinante, con molti punti oscuri, come e’ logico che sia. Su <font color=”#ff0000″><a href=”http://it.wikipedia.org/wiki/John_Titor&#8221; target=”_blank”>Wikipedia</a></font> e’ trattato molto esaurientemente. Non l’ho letto tutto, perche’ la mia mente dopo un po’ comincia a macinare paradossi temporali, e si rende conto che in una storia del genere non puo’ esserci niente di assoluto. Le previsioni per il futuro possono non avverarsi semplicemente perche’ se e’ possibile il viaggio, forse e’ possibile anche cambiare il futuro modificando il passato. Su questo non esiste certezza. E’ altresi’ vero che supponendo la presenza degli universi paralleli, non necessariamente il futuro da cui veniva Titor sara’ il nostro futuro. Tutte sembrano speculazioni fantasiose, e forse lo sono, eppure il CERN ha confermato di poter creare in laboratorio dei buchi neri, ovvero la base teorica dei viaggi nel tempo. E ci sono i tachioni, particelle ipotetiche che viaggiano a velocita’ superiori a quella della luce, il che sconvolgerebbe la teoria della relativita’, e di conseguenza la teoria del tempo quanto noi la conosciamo. Insomma, io sono un possibilista, anche perche’ sapete che pur senza grosse basi scientifiche, sono scettico sulla teoria della relativita’. E’ probabile che Titor sia stato un burlone, ma senz’altro non uno sprovveduto. Il fatto che se ne parli ancora con prudenza e’ un segnale da non trascurare. Se volete approfondire un po’ la teoria dei viaggi nel tempo, e parlo di teoria, vi consiglio la lettura di un magnifico libro di Fantascienza hard, che e’ &quot;Timescape&quot; di Gregory Benford, scritto tra l’altro nel 1980 (essendo SF hard logicamente Benford e’ uno scienziato del MIT). <br />
Certo che tutto questo per me ha un fascino inimmaginabile.<br />
<br />
<img align=”cssCenter” src=”https://sysjena.files.wordpress.com/2007/10/orologio_3.jpg&#8221; style=”margin: 0px auto 10px; display: block; text-align: center;” alt=”” />

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

6 risposte a

  1. Scic ha detto:

    è un mondo che mi affascina ma ho poco materiale. grazie del suggerimento.

  2. anonimo ha detto:

    mi sono fermata a
    “ET phone home !”
    piacevole giornata

  3. anonimo ha detto:

    affascinante, sì

  4. ezraz ha detto:

    but?!
    bacibà

  5. sysjena ha detto:

    SCIC. E’ un gran bel libro quello….logicamente secondo me….
    MARYCAT. Non appassionata di SF ?
    WHATH. Sarebbe bello buttare all’aria tutti i nostri punti fermi….:-)
    EZRAZ. Nel senso di mah! o di ma?
    😉

  6. katiaz ha detto:

    solita coincidenza..
    Ieri dopo voyager, sono andata subito su wikipedia..
    Mi incuriosisce non poco sta storia , ma poi mi dico: é possibile che nel 2038 riescano a costruire una macchina del tempo, e non riescono ad usare un linguaggio macchina?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...