<font color=”#ff0000″><strong>DELIRIO DEL VENERDI</strong></font><br />
Lento, in primis, lento, forse un approccio, od un pensiero che lentamente si espande come olio sul mare, o come un ballo, le mani sui fianchi, le sue attorno al collo, e poi la mente che scandisce rapida tutte le possibilita’ di contatto di due corpi.<font size=”2″ face=”Arial”><br />
<br />
</font>
<div align=”center”><em>Il caldo mi entra dalle dita,</em><br />
<em>i tuoi dolci fianchi respirano,</em><br />
<em>ed il tuo cuore si e’ spostato,</em><br />
<em>solo per le mie mani.<br />
<br />
</em></div>
<font size=”2″ face=”Arial”>Un corpo immerso in un fluido riceve una spinta verticale pari al peso di una massa di fluido di forma e volume uguale a quella della parte immersa del corpo. Corpo, fluidi, immersione ed emersione, forma e volume, e’ un principio corporale, quasi sensuale se si scorpora dal principio.<br />
<br />
</font>
<div align=”center”><em>Mi immergo nella tua umidita’,</em><br />
<em>nel fluido del tuo desiderio,</em><br />
<em>mentre i nostri corpi si fondono,</em><br />
<em>in una massa senza tempo e senza volume.<br />
<br />
</em></div>
<font size=”2″ face=”Arial”>Per principio, o l’inizio. Cominciare, forse la cosa piu’ difficile, preferisco quasi subire, come fosse segno del destino. Lasciarsi trasportare e’ piu’ semplice che nuotare controcorrente. E’ un piccolo principio che afferma una unicita’.<br />
<br />
</font>
<div align=”center”><em>Ti guardo, ed i mei occhi,</em><br />
<em>velati dal cuore, </em><br />
<em>scivolano sulla tua pelle,</em><br />
<em>e sono gli occhi della prima volta,</em><br />
<em>della prima volta che ti ho guardato.<br />
<br />
</em></div>
<font size=”2″ face=”Arial”>Unicita’. In fondo pur mescolandoci siamo esseri unici, nessuno uguale all’altro, solo simile, e spesso solo fuori simile. In fondo siamo tutti unici, assolutamente irripetibili, e forse proprio per questo molto piu’ soli di quello che crediamo.</font><br />
<br />
<img align=”cssCenter” alt=”” style=”margin: 0px auto 10px; display: block; text-align: center;” src=”https://sysjena.files.wordpress.com/2005/03/corpo.jpg&#8221; />

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

8 risposte a

  1. metallicafisica ha detto:

    Fisica, fisicità e amore… bel delirio, UNICO:)***

  2. anonimo ha detto:

    concordo, bellissimo 🙂

  3. ezraz ha detto:

    ti hanno sciolto il viagra nel caffè?
    bacibà

  4. Scic ha detto:

    delirio caldissimo

  5. sysjena ha detto:

    SAB. Grazie Sab. Buonwe. :-))
    WHATH. :-)))))))
    EZRAZ. Veramente sono stato molto pudico….;-))))
    SCIC. Dai…solo tiepido…:-)))

  6. Tavorminha ha detto:

    ti dai all’amore?
    Buon week end

  7. katiaz ha detto:

    Pensieri hot stamane…
    Per fortuna arriva il we ;))

  8. timeline ha detto:

    POESIA

    buonadomenica, Andrea 🙂

    Blue

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...