<font color=”#ffcc00″><strong>DELIRIO DEL VENERDI</strong></font><br />
Allineati, ecco i giorni andati, come soldatini, ma a guardarli bene sono cervelli dal colore diverso, a seconda della emotivita’ del giorno. Rossi quelli difficoltosi, in alcuni anche qualche striatura nera, che bisogna contenere, giacche’ il cervello nero non puoi mai riguardarlo, perche’ sei gia’ andato. Poi le varie tonalita’ di arancio, fino al giallo. Parecchi gialli corrispondono al venerdi, perche’ le attese positive cancellano il nero ed obnubilano il rosso. Nessun cervello bianco, non almeno a vista d’occhio, ma qualche d’uno verde ed anche qualche azzurro. Quella e’ la zona positiva. Il bianco e’ l’assoluta santificazione del giorno. Se viaggio ne trovo….guarda….la fine della scuola…un giugno di chissa’ quanti anni fa…ecco un bacio…un amore corrisposto….un successo….un cucciolo tra le mani….un tramonto incommensurabile….un pensiero infinito…una intuizione vitale…una soluzione inattesa…una carezza inaspettata…un ostacolo superato…un sorriso corrisposto….una guerra terminata…un ideale suffragato…un dialogo costruttivo. In fondo sono attimi che donano il bianco, attimi che si estendono oltre la temporalita’, e che invadono il giorno ed anche la notte. Non cerchiamo che attimi di pura gioia, concentrati capaci di dare sapore al nulla piu’ vasto, ma soprattutto capaci di dare un senso a questa nostra infinita corsa. <br />
<br />
<img align=”cssCenter” src=”https://sysjena.files.wordpress.com/2008/06/brain-full.gif&#8221; style=”margin: 0px auto 10px; display: block; text-align: center;” alt=”” />

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

6 risposte a

  1. Scic ha detto:

    ogni tanto non voglio le sfumature!

  2. ezraz ha detto:

    thanx god is friday!
    bacibà

  3. metallicafisica ha detto:

    il giovedì è stato arcobalenoso, per noi:)***

    buon we, Andy!

  4. giarina ha detto:

    bianco. qui si dipinge solo bianco, ultimamente.

  5. NYBRAS ha detto:

    Bianco, il colore del lutto per alcuni, della purezza per altri… i colori, Sys, sono negli occhi di chi guarda, come la bellezza – diceva un saggio. E uno scienziato, invece, diceva che gli occhi sono la propaggine più esterna del cervello. Ma sappiamo bene che occhi e cervello si possono ingannare facilmente – quando non si ingannano tra loro. Vedi ciò che VUOI vedere, e NON CAPISCI ciò che vedi. Tu, per esempio: VEDI o GUARDI? E QUANDO vedi? E COME guardi? E viceversa.
    Bah, io ci ho rinunciato già da un pezzo. Da quando, studiando Storia dell’Arte, vidi pittori che usavano solo l’occhio, spegnendo il cervello. Magnifici, come i pittori che spegnevano l’occhio e dipingevano i concetti. Non se ne esce.
    Attualmente, ancora non so se ciò che entrambi chiamiamo “rosso” (per convenzione, perchè ci è stato insegnato che quella percezione di vibrazioni si chiama così) in realtà la vediamo allo stesso modo. Pensa all’acquamarina, il tipico colore che alcuni dicono azzurro e altrettanti dicono verde… e perchè ad alcuni piace il giallo, mentre altri lo odiano?
    E non parliamo dei tori, o dei daltonici… per esempio, io sono anni che cerco di capire “come vede un cane”, dato che ne ho uno… vorrei capire… per qualcuno, vede in bianco/nero, ma altri dicono che non vede differenza su alcuni colori, mentre ne nota più di noi su altri colori. D’altra parte, credo tu sappia che non tutti i bianco/nero sono uguali: di solito, il più gradevole (per noi) è quello che privilegia la gamma dei rossi (rosso=toni scuri).
    Quanto ci sarebbe da discutere. Ma tu parli di colori “pensati”, e forse io sono uscito dal seminato. Pensavo ai colori “visti”, e già con quelli mi perdo… per cui, ho letto il tuo post ed è come se mi fossi drogato. 😉

  6. sysjena ha detto:

    SCIC. Niente compromessi allora…:-)))
    EZRAZ.Era….sigh…
    SAB. Buon per voi…:-)))))))))))))
    GIARINA. Vidi….adesso ci torno…cosi’ mi rinfresco un po’….:-)
    NYB. Sai che ci ho pensato tantissime volte anche io….sono convinto che ogni essere umano veda i colori in maniera diversa dagli altri…una sorta di impronta digitale…certo spesso le differenze sono infinitesimali…ma sono convinto che ci siano….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...