L’ho guardata sul vetro della finestra del bagno. Aveva l’aspetto di una zanzara, ed io odio le zanzare. Ma c’era qualche cosa, nel suo aspetto, che mi istillava il dubbio. L’ho guardata bene, poteva essere una zanzara, e con un colpo di dito, usando la solidita’ dell’unghia, l’ho schiacciata. E scivolata a terra lentamente, e solo allora mi sono reso conto di quello che avevo fatto. Oggettivamente ben poco. Ma moralmente avevo perpetrato un’azione iniqua. Non avevo lasciato al dubbio, nobilissimo moderatore del nostro pensiero, il suo ruolo, e nella vaga ipotesi di certezza avevo prevaricato un esserino solo perche’ poteva essere dannoso. Voi direte che sono folle a filosofeggiare su un azione cosi’ poco importante, ma se ancora ci penso, probabilmente significa qualche cosa. Innanzitutto non ho seguito la mia natura, che concede sempre il beneficio del dubbio, ed in quel caso solitamente si astiene dall’azione. La cosa peggiore e’ che mi sono fatto condizionare dall’odio per le zanzare, e come conseguenza ho agito d’impulso. Non so, ma ho l’impressione che questo ragionamento, per quanto determinato da una azione apparentemente insignificante, abbia un senso importante. Sicuramente non lo faro’ piu’, nel dubbio non uccidero’ piu’ alcunche’, che se avessi avuto la certezza che quella era una zanzara, in questo momento penserei sicuramente ad altro.<br />
<br />
<img align=”cssCenter” src=”https://sysjena.files.wordpress.com/2009/05/no_outlet_signs.jpg&#8221; style=”margin: 0px auto 10px; display: block; text-align: center;” alt=”” />

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

6 risposte a

  1. ezraz ha detto:

    o.t. se indossi il perizoma di pelo, ti prego, inviami una foto!!!
    bacibà

  2. Barba ha detto:

    Il tema di oggi è, dunque, il condizionamento! In sè non ha nulla di anormale. E’ al reazione automatica al pericolo. In quel momento non importa quanto sia grande, non è il raziocinio che agisce è l’istinto di conservazione di cui pensiamo di non aver più bisogno o che pensiamo di poter dominare ma che qualche volta ci stupisce per la sua immediatezza.

  3. perijulka ha detto:


     sopracciglia
     brinate del cielo
    sono piene di stelle

  4. Scic ha detto:

    o cavolo, mi sono sentito anch’io nella tua stessa situazione. bene, non sono pazzo, o lo siamo in due.

  5. sysjena ha detto:

    EZRAZ. Mi puoi fotografare con Jane….;-)))
    PERJULKA. Ciao. Non sempre, altrimenti sarei cariogeno…;-)))
    BARBA. Era piu’ una esaltazione del dubbio, ed una reprimenda a me che l’avevo messo da parte…:-))
    PERJULKA. Non al buio pero’….;-))
    SCIC. Gia’….due pazzi…;-)))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...