DELIRIO DEL VENERDI<br />
<br />
Poi e’ arrivata ieri sera, la pioggia, che la terra assetata ne aveva bisogno. Quando il bisogno diventa forte, il soddisfarlo e’ molto piu’ piacevole. Dovremmo tutti dilazionare i desideri affinche’ la soddisfazione sia superiore ? Oppure dobbiamo accontentarci della normale soddisfazione dei nostri piccoli desideri, che spesso trasforma la breve attesa in qualche cosa di meglio della soddisfazione oggettiva ? Il tutto subito puo’ portare ad una sorta di voracita’ di sensazioni ? Il poco lentamente non puo’ forse essere frustrante ? Ed il lasciare che tutto scorra senza sforzo alcuno, non puo’ magari costellarsi di vuoti incolmabili, che solo la volonta’ di agire puo’ riempire ? E’ difficile trovare la strada giusta, anche perche’ e’ tracciata dalla nostra storia, e chi e’ che non ha una storia spesso contraddittoria. La terra ieri sera ha bevuto con voracita’ l’acqua che cadeva dal cielo, ma lo ha fatto semplicemente per una predisposizione oggettiva. Forse i bisogni che sentiamo forti sono oggettivi, ma come si puo’ fare una simile affermazione, visto che un conto e’ avere sete, ed un conto e’ avere bisogno d’amore, che l’oggettivita’, scusate la brutalita’, va proprio a farsi fottere. Dove voglio andare a delirare ? Non lo so, ma ho l’impressione che non dobbiamo permettere al bisogno oggettivo di prevaricare il bisogno metafisico, ma anche il contrario. Non si puo’ vivere dimenticandosi del nostro corpo, del nostro sangue, e non si puo’ vivere dimenticandoci della nostra anima, o della nostra essenza, chiamatela come volete. O meglio…..si puo’….ma il risultato vale la pena ?<br />
<br />
<img align=”cssCenter” alt=”” style=”margin: 0px auto 10px; display: block; text-align: center;” src=”https://sysjena.files.wordpress.com/2009/06/m-pluie_1_.jpg&#8221; />

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a

  1. Scic ha detto:

    per fortuna non siamo robot.

  2. timeline ha detto:

    no
    non si può

    siamo fatti di pelle e cuore
    abbiamo bisogno di sentire
    il battito pulsare nelle vene

    🙂

    buon we
    bacio

    Blue

  3. sysjena ha detto:

    SCIC. Carne, sangue, cuore e mente. :-))
    BLUE. E’ l’equilibrio la cosa difficile…buona settimana Lu. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...