Chissa’ perche’ ci sono morti di serie A e morti di serie B. Chissa’ perche’ tutti ad intervistare i parenti ed a mettere in piazza il loro dolore, che in fondo chi va in guerra non puo’ pensare di non correre certi rischi. E nessuno vicino alla vedova dell’operaio, che invece rischi non avrebbe dovuto correrne, e di lavoro e’ morto, proprio come i militari. Ma il funerale quella vedova dovra’ pagarselo, e la notizia si trovera’, forse, in un trafiletto di cronaca locale. Non sono indifferente a queste morti, ma ho l’impressione che i media vogliano, come sempre, veicolare i nostri sentimenti. Forse sarebbe giusto parlare sempre anche di chi muore sul lavoro, e non dovrebbe. Non so, mi sembra tutto maledettamente ipocrita, anche perche’ la bandierina sulla destra non e’ li per puro caso. Non so, so che mi dispiace, per i soldati, ma anche per l’operaio di cui nessuno sembra importarsene, se non sua moglie ed i suoi figli, che non mi sembrano diversi dalle altre mogli e dagli altri figli.<br />
<br />
<img align=”cssCenter” src=”https://sysjena.files.wordpress.com/2009/09/morti-bianche1.jpg&#8221; style=”margin: 0px auto 10px; display: block; text-align: center;” alt=”” />

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

6 risposte a

  1. ioEilidh ha detto:

    Sono d’accordo con te, i media si sono impossessati della nostra emotività, amplificando o sottacendo
    le notizie ne determinano l’importanza.
    Le morti sul lavoro non fanno notizia
    perchè “non devono” farla, troppi interessi in ballo…

  2. timeline ha detto:

    la retorica in queste ore ha raggiunto livelli stratosferici

    nessuno dice che sanno benissimo il rischio che corrono scegliendo di andare in missione in quelle parti del mondo

    un bacio e buona settimana

    Blue

  3. pennastilo ha detto:

    Abbiamo un’intelligenza. Usiamola.

  4. Scic ha detto:

    azione e reazione. e così via.

  5. qualquna ha detto:

    morire sul lavoro, é una morte crudele,
    possiamo solo a ricordarli,
    dobbiamo a loro!!!
    un caro saluto!

  6. sysjena ha detto:

    ioEilidh. E tutto quel parlare di quel povero bambino…come se fosse diverso da un altro bambino che perde il padre…o la madre…sono stanco di tutto questo…..
    BLUE. Quello che mi ha colpito e’ che nessuno ha “osato” dire che probabilmente si stava esagerando. E’ come se ci avessero obbligato a farci carico di un dolore senza spiegarne il motivo…solo perche’ cosi’ doveva essere…
    Bacio a te…e buona settimana…
    PENNASTILO. A volte vorrei averne meno…probabilmente mi farei molte meno domande…e soprattutto proverei molta meno rabbia…
    SCIC. Ma tutto guidato…veicolato….ed addio libero arbitrio…
    QUALQUNA. E quelle famiglie colpite dalla morte sul lavoro non avranno nemmeno la pensione….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...