IRONIA<br />
<br />
Cerco disperatamente dell’ironia,<br />
per alleggerire questo peso grande,<br />
come se un vago sorriso<br />
potesse alleviarne l’oppressione.<br />
<br />
E sorrido, quasi senza volere,<br />
mentre ironizzo su di me,<br />
canzonando la mia ginnastica<br />
degna di un pesista.<br />
<br />
Ed esco improvviso e vitale,<br />
come da una torta di compleanno,<br />
distruggendo l’involucro,<br />
le bende che mi costringono.<br />
<br />
Come un faraone tornato in vita,<br />
dispenso sguardi comprensivi,<br />
ordinando solamente,<br />
che mi nascondano ogni specchio.<br />
<br />
29/09/2009<br />
<br />
<img align=”cssCenter” src=”https://sysjena.files.wordpress.com/2009/10/mummy.jpg&#8221; style=”margin: 0px auto 10px; display: block; text-align: center;” alt=”” />

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a

  1. Scic ha detto:

    specchi di carta stagnola. che confondono, meglio così?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...