<font color=”#ff6600″><strong>DELIRIO DEL VENERDI</strong></font><br />
Numeri, matricole, tipologie, dagli occhi alle dita, agli occhi. Computo, riporto, interrogo, maledico, rileggo, rinumero. Cancello l’idea dell’altrimenti, e dell’oppure, ed annullo il circostante. Quando riemergo rivedo e riconosco, ma in immersione non esistono altro che numeri. Non c’e’ giudizio sull’operare, non mi azzardo, meglio obliare ed obliarsi, cosi’ da creare una presenza assenza tra cio’ che appare fuori e cio’ che vagamente e’ dentro. E l’abitudine e’ alleata forte, tale da permettere qualunque assenza malgrado la presenza. Ma quando riemergo ci sono, e l’importante, poi,&nbsp; e’ rimanerci nel ci sono.<br />
<br />
<img align=”cssCenter” src=”https://sysjena.files.wordpress.com/2009/11/oublier.jpg&#8221; style=”margin: 0px auto 10px; display: block; text-align: center;” alt=”” />

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

7 risposte a

  1. Scic ha detto:

     tutto d’un fiato.

  2. ioEilidh ha detto:

    Certi tuoi ragionamenti mi fanno sempre pensare alle"memorie dal sottosuolo" di Dostoevskij, chissa perchè….
    Buona giornata e buon fine settimana.

  3. Barba ha detto:

    il venerdì è proprio una giornata particolare
    :-))))

  4. sysjena ha detto:

    SCIC. Lo prendo come un complimento…;-)))))
    ioEilidh. Whaooo !!! Sono terribilmente lusingato, considerando che "Delitto e Castigo" e’ stato il mio libro "di svolta" adolescenziale….che pero’ una cosa in comune l’ho con il Dosto, ovvero il luogo di nascita (anche il mese…a dire il vero)…;-))))
    BARBA. L’accumulo della settimana con la prospettiva della falsa anarchia di un week-end non puo’ che generare mostri….;-)))))

  5. qualquna ha detto:

    che carino gattino ti hanno lasciato
    nel caffelatte
    🙂
    venerdi per me è il peggio giorno della settimana,
    sabato domenica sono piu’impegnata che tutta la settimana…
    adoro lunedi!
    da una brava casalinga 🙂
    un sorriso!!!

  6. ioEilidh ha detto:

    Sei Nato a Mosca??
    Poi volevo spiegarti una cosa: non volevo dire che somigli al personaggio di "memorie del sottosuolo", l’assonanza era nelle elucubrazioni che lui fa, su se stesso e su gli altri…
    Ciao moscovita ;-))

  7. sysjena ha detto:

    QUALQUNA. Siamo alla rovescia…;-))))
    ioEilidh. Si…la’ nacqui da genitori italiani…ed abitai all’universita’ per 6 mesi circa…
    Avevo capito…..ma chissa’…forse mi assomiglia davvero…;-))))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...