Ieri sera cinema. &quot;Lo spazio bianco&quot; di Francesca Comencini. Un film tratto da un romanzo dall’omonimo titolo di Valeria Parrella. Si puo’ dire che sia la storia di una donna sola che aspetta la nascita di sua figlia Irene, per quanto questa sia gia’ nata prematura di sei mesi. Ed e’ anche la storia della nascita del suo istinto di madre, della sua consapevolezza per il nuovo ruolo. E’ un film dai ritmi blandi, come se anche lo spettatore fosse in una sorta di liquido amniotico, ma e’ anche un film pieno di dubbi e sentimenti, molto femminile, forse fin troppo, tanto che le figure maschili sono ai margini della storia, e rimangono rigorosamente appena accennate. Un film piacevole, ma che mi ha lasciato una vaga insoddisfazione, come se la sua fine mi avesse sorpreso ancora nel liquido amniotico, prima della nascita. Margherita Buy, la protagonista, e’ assolutamente straordinaria, ma questo gia’ si sapeva. Rimane questo vago senso di estraneita’, ma probabilmente e’ solo un limite determinato dal mio essere uomo.<br />
<br />
<a href=”http://filmup.leonardo.it/posters/loc/500/lospaziobianco.jpg&#8221; target=”_blank”><img align=”cssCenter” src=”https://sysjena.files.wordpress.com/2010/03/lospaziobianco.jpg&#8221; style=”margin: 0px auto 10px; display: block; text-align: center;” alt=”” /></a><br />

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in cinema. Contrassegna il permalink.

8 risposte a

  1. nonsonozelinda ha detto:

    ….andrò al cinema con Silvia….suo figlio nascerà a luglio …e quindi in piena avventura…ciao…NSZ

  2. Scic ha detto:

    Già… chissà quale sarebbe il giudizio di una donna.

  3. mezzastrega ha detto:

    non ho visto il film
    ma ho letto il libro l'anno scorso
    e l'ho trovato bello, emozionante, vero

  4. sysjena ha detto:

    NSZ. Spero non la turbi troppo….;-)
    SCIC. Per quanto ci si sforzi di partecipare, penso che la maternita' rimarra' sempre un mistero femminile….:-)))
    1/2STREGA. Mia madre ha detto che e' meglio il libro…;-))))

  5. mezzastrega ha detto:

    quasi sempre è meglio il libro

  6. sysjena ha detto:

    1/2STRE. Penso che dipenda se lo leggi prima o dopo….che sono le aspettative che ti fregano…quelle fregano sempre….:-))))

  7. mezzastrega ha detto:

    non sono sicura…
    ad esempio turista per caso è bello sia il libro che il film, ti danno le stesse sensazioni, anche il pazinete inglese, secondo me.
    Vedere il Quidditch in film me l'ha fatto capire come il libro non riusciva.

    Come l'acqua per il cioccolato in film è orrendo, il libro invece carinissimo anche la casa degli spiriti
    e non sempre li ho visti nello stesso ordine
    Se il film non si capisce non si capisce e basta.

    La storia infinita è un film che mi è piaciuto, ma il libro è molto di più.

  8. sysjena ha detto:

    1/2STRE. Ma penso che sia tutto un po' soggettivo….leggendo…come guardando…tutto dipende da come si stimola/no il nostro vissuto…la nostra predisposizione…i nostri desideri…i nostri punti di vista…non penso se ne possa venire a capo….:-)))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...