Ieri sera cinema. &quot;L'uomo che verra'&quot; di Giorgio Diritti. E' il suo secondo film. Il primo era, a mio modesto parere, un piccolo capolavoro (Il vento fa il suo giro, <a href=”http://sysjena.splinder.com/post/16847675#16847675&#8243; target=”_blank”>qui la mia impressione</a>), ed il regista non si smentisce in un film dove oltre a dirigere ha firmato soggetto, sceneggiatura, produzione e montaggio. Ancora una volta si occupa di comunita' montane utilizzando il dialetto del luogo. Qui tratta la strage di Marzabotto del '44, in cui furono trucidate 770 persone (quasi tutte donne, vecchi e bambini), per cui il dialetto e' quello bolognese-montanaro.<br />Lo fa attraverso gli occhi di una bambina di otto anni che ha smesso di parlare anni prima, quando le e' morto un fratellino nato da poco tra le braccia. Sono gli occhi dell'innocenza che si scontrano con la violenza, che sembra impregnare ogni cosa. Il regista e' assolutamente strepitoso, almeno dal mio punto di vista, a trasferire allo spettatore le emozioni della narrazione. Si percepiscono la fatica della vita montanara, la rabbia, per poi passare alla paura intensa e per finire alla solitudine. E la partecipazione e' veramente a livelli intensissimi. Un film da vedere, per non dimenticare, ma anche perche' e' bellissimo, senza alcuna esagerazione nella narrazione, asciutta e ruvida come poteva essere la vita montanara di allora, soprattutto in quel tempo.<br /><br /><a href=”http://filmup.leonardo.it/posters/loc/500/luomocheverra_2.jpg&#8221; target=”_blank”><img alt=”” src=”https://sysjena.files.wordpress.com/2010/04/luomocheverra_2.jpg&#8221; style=”width: 150px; height: 214px; margin: 0pt auto 10px; display: block; text-align: center;” /></a><br />

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a

  1. ezraz ha detto:

    non sei il primo che ne parla bene… mi hai fatto venire voglia di vederlo!bacibà

  2. Morfea77 ha detto:

    dovrò colmare la lacuna…come pure il vento fa il suo giro…ci scrissi una poesia citando il titolo del film

  3. sysjena ha detto:

    EZRAZ. Diritti e' senz'altro un grande regista…:-)) Ciao Ez…:-)*MORFEA. Non sara' facile ritrovarlo…era autoprodotto…:-))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...