E' che combatto sempre con il tempo, oramai e' una noia. Ma vi capita mai di avere l'impressione di non fare niente e di ritrovarvi improvvisamente senza piu' tempo ? Vi sembra che il tempo sia scivolato via, ma scorrendo in una dimensione diversa dalla vostra. Voi vi siete come addormentati alle 14 e risvegliati alle 19, ma avete vissuto in una sorta di assenza temporale. Gli eventi che hanno caratterizzato quelle cinque ore non hanno quasi appigli e si mescolano tra di loro. Quando le dimensioni si riuniscono, si prova una sorta di forte sensazione di perdita, come se si fosse stati defraudati di 5 ore di vita. Perche' scrivo al plurale ? Perche' spero ardentemente che qualche d'uno condivida questa sensazione, e che possa mitigare almeno la sensazione di solitudine che accompagna quella perdita. Forse e' questa la funzione del blog, di questo blog. La ricerca continua della comunione dei pensieri, perche' un conto e' la solitudine sociale, un conto e' la solitudine del pensiero. Di una si sopravvive, dell'altra anche, forse, ma con tanti germogli rinsecchiti e conservati dentro. Per cui, quando potete, innaffiate i miei germogli, o meglio, i nostri germogli.<br /><br /><img alt=”” src=”https://sysjena.files.wordpress.com/2010/06/hand-holding-sprouting-seed.jpg&#8221; style=”width: 344px; height: 400px; margin: 0pt auto 10px; display: block; text-align: center;” /><br />

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

7 risposte a

  1. Barba ha detto:

    Anche a me a volte capita di arrivare a sera e di provare la sensazione di non aver fatto nulla, non solo qualche cosa di importante e di aver perso tempo prezioso.

  2. qualquna ha detto:

    il tempo è piu' prezioso, piu' che passa…molto bello questo post, hai parlato anche per me 🙂

  3. Scic ha detto:

    già… sensazione che provo pure io ma temo che non sia rimedio.

  4. mezzastrega ha detto:

    si si capita…corri corri e alla fine della giornata non hai fatto quasi niente, apparentemente.E ti chiedi che è successo e nemmeno riesci bene a ricostruire le cose. Cioè… potresti dire che hai fatto, ma come se l'avesse fatto un altro te.Peròci sono anche quei giorni che non fai apparentemente niente e però hai scolpito nell'anima ogni minuto ed ogni gesto, ogni sensazione ed emozione.Tanto da sentirti i "muscoli del cervello" indolenziti per il tanto lavorare a decodificare ed immagazzinareo forse quelli del cuore e dell'anima…E quei giorni riempiono di significato tutto il resto 🙂

  5. timeline ha detto:

    a me capita sempreBlue

  6. ioEilidh ha detto:

    Decisamente non ti trovi solo, siamo una moltitudine a provare le tue stesse sensazioni…Però deve essere legata all'età che avanza, perchè da piccola il tempo mi sembrava infinito, erano lunghe le giornate, le stagioni gli anni, adesso sembra di essere su una giostra impazzita, apri gli occhi ed è già domani e soprattutto  non hai concluso nulla :-((

  7. sysjena ha detto:

    BARBA. …tempo bastardo….;-)))QUALQUNA. Hai ragione…si rimpiange quello perso….:-))SCIC. Dici…? Proprio niente da fare…?  :-)1/2STRE. Insomma dobbiamo accontentarci degli attimi….a volte vorrei che la mia mente fosse una specie di riproduttore di memoria. Vorrei rivedere alcuni momenti del mio passato, rivederli per come erano sul serio, e non per come li ricordo….chissa' che un giorno non si possa…..:-)*BLUE. Oh…sempre e' un guaio…:-)))***ioEilidh. E' che il tempo cambia di significato con gli anni….ed e' di una tristezza infinita…:-)))**

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...