Archivi del mese: settembre 2010

Rapito dal lavoro, che triste destino. Alla sera posso forse pensare che ho fatto il mio dovere, eppure la sensazione è di impoverimento. Sono un abitudinario e per questo ho trascurato questo luogo, che neanche gli stracci di tempo mi … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 6 commenti

<strong><span style=”color: rgb(255, 0, 0);”>DELIRIO DEL VENERDI</span></strong><br />Guardo le vecchie superga di tela che ho ai piedi. Erano blu, erano perch&egrave; quel blu &egrave; quasi solo ricordato. Avranno vent'anni, forse pi&ugrave;, e si portano quegli anni con l'orgoglio delle vecchie … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 9 commenti

Non so come sia saltato fuori un vecchio delirio. L'ho trovato su in studio, la stanza che cos&igrave; chiamiamo dove teniamo i libri. Era un foglio stropicciato, sporco di polvere. Nemmeno ricordavo di averlo scritto, ma visto che non ho … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

L'ABBANDONO<br /><br /> Veleggia lenta,<br /> lampo giallo, e lampo rosso,<br /> verso abissi sconosciuti,<br /> o forse verso consacrazioni di cicli.<br /><br /> Il vento la prende,<br /> la rapisce, la stupisce,<br /> innalzandola per un attimo,<br /> a … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 8 commenti

Che nausea stamattina. Niente a che fare con la digestione, ma qualche strascico onirico e soprattutto un rifiuto fisico del lavoro. Il tutto condito con una rassegnazione gelatinosa. Mi sento informe sulla poltroncina.<br /><br /><img alt=”” src=”https://sysjena.files.wordpress.com/2010/09/georgia-o-keeffe-autumn-leaves-7418.jpg Post Images/sick.jpg” style=”width: … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 6 commenti

Giorni che fuggono e foglie che cominciano a cadere. Ho spesso l'impressione che il mio tempo sia fuori controllo, che mi scorra accanto come una cosa a me esterna, le cui interazioni sono esclusivamente di ordine. La convenzione dell'inizio e … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 10 commenti

<span style=”color: rgb(255, 0, 0);”><strong>DELIRIO DEL VENERDI (delayed)</strong></span><br />Oib&ograve; che testa gonfia. Riemergo dal fare, con un gesto di stizza, che il tempo di oggi e' stato incredibilmente produttivo, peccato che chi se ne giover&agrave;, della mia produttivit&agrave;, non sar&ograve; … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 7 commenti

Ieri verso sera ero in stazione, ad aspettare Miki che tornava da Bologna. Ero in anticipo perche' lui aveva perso il treno che voleva prendere (era la prima volta che viaggiava da solo). Mi sono seduto su una panchina del … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 9 commenti

ANIMA MIA<br /><br />Vorrei farvi conoscere la mia anima,<br />e' pulita ed educata, anche sciocca,<br />non per mancanza di intelligenza,<br />ma per fiducia mal riposta,<br />anche ingenuit&agrave; la chiamano.<br />Ma si pu&ograve; dire questo di un'anima ?<br />Oppure essa e' … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 11 commenti

La sveglia stamattina e' stata piuttosto indolore. Avevo aperto gli occhi qualche istante prima dell'infausto suono, dopo che le ultime ore del sonno erano state turbate da una zanzara fastidiosa, decisa a portare avanti la sua gravidanza. Immediatamente e' balzata … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 6 commenti