Delirio del venerdi

DELIRIO DEL VENERDI
Stiamo parlando assieme, ma non ho idea di chi siano quei due tipi. Non riesco neppure a vederli bene. Improvvisamente da una legnaia esce un topolino, quelli piccoli di campagna, ed apparentemente senza alcun timore si avvicina a noi. Ma avvicinandosi cambia, un po’ ingrandisce, ma soprattutto si alza sulle gambe posteriori ed avanza tranquillamente su quelle. Mi accorgo che è deforme, ma sono sicuro che prima non lo fosse. Non è una deformità grave, ma gli manca l’orecchio destro mentre il sinstro è grande quasi come tutto il muso, e più chiaro del corpo. La persona più vicina a me sulla destra allunga il piede per allontanarlo, ma così facendo lo colpisce sul muso. Il topolino, o quello che è, cambia espressione, tra lo stupito ed il terrorizzato, e comincia a sanguinare. Si volta e si allontana barcollando mentre il sangue dal muso scivola anche sulla schiena. Non mi piace quello che vedo e non mi piace quello che ha fatto il mio vicino. Intanto al topolino si avvicina un topo un po’ più grande, che lo guarda e poi guarda il tipo che ha allungato il piede. Il suo è uno sguardo accusatore. Me ne sento investito anche io. Il topolino piccolo sembra agonizzare. Poi alza le zampe anteriori come volesse arrendersi e stramazza al suolo in un lago di sangue. Il suo corpo è attraversato da alcuni movimenti nervosi e poi resta immobile. Il tipo alla mia destra ricomincia a parlare come se niente fosse, mentre io non ho il coraggio di guardare il topo che è accorso. E mi sento colpevole.

Mouse

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

16 risposte a Delirio del venerdi

  1. eilidh ha detto:

    Ma è stato un brutto sogno? Spero di si! Chissà cosa direbbe Freud di queste tue angosce animalistiche…
    Buon fine settimana, una carezza

    • sysjena ha detto:

      ..si, si, un sogno….ma se me lo ricordo ci deve essere un significato. Peccato che non mi piace mai analizzare i miei, di sogni….
      🙂

  2. capelloalvento ha detto:

    L’insensibilità è una brutta bestia…

  3. Paolopaoli ha detto:

    Siamo uguali.

  4. ezraz751 ha detto:

    spero che in un eventuale “sequel” il topo grande morda ferocemente l’alluce del tipo che parlava con te procurandogli una di quelle belle infezioni alle quali non c’è rimedio… che ne so, una “toparia HSB5″…

  5. barbaincampagna ha detto:

    insomma “il ruggito del topo” – Ciao e Buon Week End

  6. dreca ha detto:

    povero topolino.
    poi io non ho mai capito molto tutto lo scalpitare appena c’è un topolino (quelli di campagna sono veramente carini) mentre poi in gabbia tengono i criceti (che non è che siano molto differenti)…bah
    cmq era un sogno, vero?!

    • sysjena ha detto:

      …era un sogno…ed anche io non comprendo il terrore davanti ai minuscoli roditori…capirei davanti alle nutrie che sono veramente inquietanti (gatto silvestro diventerbbe bianco…non so se hai rpesente….) 😉

  7. capelloalvento ha detto:

    A me piacciono le nutrie!!!!! 😀

    • sysjena ha detto:

      ..quelle orride grosse come piccoli maiali che se morsicano un cane spesso lo infettano tanto da farlo morire ? (come il mio Pongo).
      Quelle dalle mie parti peseranno, che so, un venti chili…

  8. dreca ha detto:

    non ho mai avuto il “piacere” di un incontro ravvicinato con le nutrie…e non ne sento la mancanza 😉

    • capelloalvento ha detto:

      Io ne ho vite solo in qualche lago o laghetto, a qualche metro di distanza… la nutria era l’animale simbolo mio e del mio ex tanti anni fa, quando ero fidanzata, perché la sera andavamo sul pontile a vedere nuotare le nutrie!!!! ahahah

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...