Delirio del venerdi

DELIRIO DEL VENERDI
Talvolta vorrei avere la possibilità di lasciar perdere tutto. Chissenefrega, che le cose vadano come devono andare, io me ne chiamo fuori. Ma se ci pensate è una delle cose più complicate da fare, vicinissima all’impossibilità. Il che richiama un altro pensiero. Quanto di quello che facciamo è anche quello che vorremo fare? Poco, pochissimo. L’importante è non pensarci, perchè è il pensiero che avvelena l’esistenza, nonostante la sua indiscutibile nobiltà. Beata idiozia, mi capita di affermare. Essere ignoranti, nel senso di ignorare, ed essere inconsapevoli ti fanno apprezzare di più la vita. Poi magari capita quello che un pensatore aveva previsto, e che invece per l’inconsapevole è una assoluta sorpresa, tale da spiazzarlo. Il pensatore comincia a ragionarci sopra, ad analizzare preamboli e conseguenze, a prevedere altri scenari negativi in via di apparazione. L’inconsapevole invece semplicemente archivia la sorpresa e cancella. Se capiterà nuovamente ne sarà sicuramente meno sorpreso. Così abbiamo un pensatore che crea scenari di tutti i generi, che si aspetta di tutto, anche del bene ma soprattutto del male. Ed abbiamo l’inconsapevole che invece prende senza problemi tutto quello che la vita gli propone, che tanto quello è. Che bisogno c’è di pensarci su?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in delirio. Contrassegna il permalink.

19 risposte a Delirio del venerdi

  1. Paolopaoli ha detto:

    Io penso solo di notte. Di giorno divento inconsapevole.

  2. ezraz751 ha detto:

    devo pensarci un attimo…

  3. la isi ha detto:

    ma… dimmi un po’: tu sei mai riuscito a non pensarci su?

  4. eilidh ha detto:

    Tutto sommato preferirei essere inconsapevole…;-)))

  5. barbaincampagna ha detto:

    Un mio caro amico è solito dire: Non prendere la vita troppo sul serio, tanto non ne uscirai vivo 😉

  6. semifreddoalcaffe ha detto:

    beh! io non voglio più muovere il cervello e non lambiccarmi… divento incosapevole! sì sì!

  7. dreca ha detto:

    di fondo credo che siano caratteri diversi e ognuno si tiene quello che gli è toccato…io inevitabilmente penso, e certo che a volte vorrei non pensare e agire in modo inconsapevole, ma ci sarà pure un vantaggio nel pensare…ora non mi viene in mente quale…ci penso 😉

    • sysjena ha detto:

      …eppure l’istinto significherà qualche cosa….è che arrovellarsi porta a modificare, anche pesantemente ciò che magari sarebbe da affrontare con semplicità….

  8. ioviracconto ha detto:

    Invece è meglio pensarci, di tanto in tanto, magari facendo finta di non farlo…
    🙂

  9. biondograno ha detto:

    i deliri, a me vengono ogni giorno, non solo al venerdì… un giorno non mi basta.

    un abbraccio..
    m.

  10. sysjena ha detto:

    ….anche io amo le donne tutti i giorni, eppure c’è l’8 Marzo…..oramai è una istituzione qui….
    ;-))))
    Buona settimana Monic…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...