Dicotomie

Mi sento strano. A volte mi chiedo se ci sono. Vivo, ma come se fossi un automa, ripetendo gesti quotidiani che l’abitudine ha reso indifferenti. Faccio, ma perchè devo. Rileggo queste parole, e mi meraviglio di scrivere cose che lontanamente sembrano avere un senso. O forse è tutta una enorme illusione. L’unica cosa che mi conforta, e nel contempo mi sconforta, è vedere i segni che il tempo lascia sul mio corpo, come se questo fosse assolutamente indipendente dalla mente. Devo concludere che la vita, nel suo proseguio, è il progressivo disaccordo tra corpo e mente. Anche quando quest’ultima decide di sospendersi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in pensieri. Contrassegna il permalink.

14 risposte a Dicotomie

  1. altrirespiri ha detto:

    uhm…
    il progressivo disaccordo tra corpo e mente, secondo me, è qualcosa di grave.
    Mente e corpo si riconoscono a vicenda, si amano e si intendono. Quando questo non accade… bisogna correre ai ripari in fretta!

    • sysjena ha detto:

      …io penso che la mente non invecchi….il corpo invece si…è per questo che ad un certo punto, guardandosi allo specchio ci si chiede: “ma come è potuto capitare?”…
      🙂

  2. biondograno ha detto:

    ..beh di avere momenti ti apatia e amnesia capita credo un po’ a tutti, forse è una forma di anestetico nei confronti di quancosa che diversamente si farebbe fatica ad assorbire, ma il corpo no… non si riesce ad “apaticizzare” o ad “amnesimare”… purtroppo no….

    abbraccio stretto..
    m.

  3. eilidh ha detto:

    io con questa dicotomia ho imparato a conviverci, anche se mi capita spesso, guardandomi allo specchio, di non riconoscermi…Forse però sarebbe più sano trovare un rimedio, è vitale ritrovare lo stupore di esistere. Un abbraccio forte.

    • sysjena ha detto:

      …penso che tutte le persone razionali possano conviverci…ma ogni tanto…quando ci va di pensare in maniera pura, senza appellarci a convenzioni e sopravvivenza…non possiamo non evidenziarla….il rimedio lo usiamo tutti, ed è l’accantonamento del pensiero…e lo stupore si spera possa accompagnarci in eterno…magari anche oltre…chi lo sa….
      🙂

  4. ezraz751 ha detto:

    sono molto d’accordo con l’affermazione di eilidh, ma mi rendo conto che non è affatto semplice!

  5. Paolopaoli ha detto:

    e il ‘mens sana in corpore sano’ va a farsi benedire…

    • sysjena ha detto:

      …ci sono dei palestrati che hanno il cervello fritto dagli steroidi….e poi c’è Stephen Hawking…o c’era Michel Petrucianni (che adoro)…si direi che il detto è una verità, ma discutibile…
      🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...