LACRIME

No, non ti sei portata via la luna.
Ieri sera era lì, incantevole,
dimezzata e china,
e piangendo mi sussurrava di te.
Le manca la carezza del tuo sguardo,
che la luna lo sa
quando perde degli occhi.
Si è fatto giorno,
e le lacrime della luna
sono giunte sulla terra,
fredde e disperate in un grigio infinito.
Almeno oggi non piango da solo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in poesia, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

9 risposte a LACRIME

  1. misti ha detto:

    …. anche stasera è lì !! Come non pensare a Lu ?

  2. linda ha detto:

    la LUna, non la guardavo mai, ora è mia compagna di strada…

  3. misti ha detto:

    …. quanti occhi a guardare su …. verso Lu !!

  4. eilidh ha detto:

    “Quando tu guarderai il cielo, la notte, visto che io abiterò in una di esse, visto che io riderò in una di esse, allora sarà per te come se tutte le stelle ridessero. Tu avrai, tu solo, delle stelle che saranno ridere!”
    E rise ancora.
    “E quando ti sarai consolato (ci si consola sempre), sarai contento di avermi conosciuto. Sarai sempre il mio amico.”
    Un abbraccio, E.

  5. moni ha detto:

    …abbiamo avuto la medesima immagini in molti…
    in fondo… lei non andrà mai molto lontano se in molti la chiamiamo..
    un abbraccio..
    m.

  6. Daniela ha detto:

    Ciao Andrea, come stai? Ho provato a scriverti un po’ di volte ma senza risposta… Un abbraccio, Capello

  7. Giarina ha detto:

    Sys, come va?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...