Archivi del mese: maggio 2008

<font color=”#ffff00″><strong>DELIRIO DEL VENERDI</strong></font><br /> Stati ansiogeni vulcanizzano l’anima, che assume l’aspetto di un Bridgestone da bagnato, o forse e’ da neve, perche’ il tempismo non e’ cosa da poco. Lo pneumatico, che mi sembra difficoltoso dirlo, un po’ come … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 7 commenti

E’ difficile scrivere, innanzitutto perche’ per farlo devo necessariamente strappare il tempo con i denti, e poi perche’ non mi piace essere noioso, ed in questi momenti non ho poi cosi’ tanti argomenti. Dice Oscar Wilde &quot;La vita &egrave; terribile. … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 5 commenti

Mi scuso per la mia attuale latitanza, ma succede di dover sacrificare momenti piacevoli, come il venirvi a trovare, con momenti obbligati. Il lavoro mi sta fagocitando. E pensare che nella mia filosofia il lavoro dovrebbe essere solo un mezzo, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 11 commenti

Sono un dipendente, e vendo il mio tempo. Anche se io penso che il tempo abbia un valore inestimabile, vendo il mio tempo, per necessita’. Ma non si puo’ sempre pretendere che compiendo questo &quot;misfatto&quot; io abbia anche il viso … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 11 commenti

Inspirare. Uno, due, tre, espirare lentamente. Inspirare, espirare. Accompagnare con il movimento delle braccia. Inspirare…braccia su…espirare…braccia giu’….uno, due tre, uffffff; uno, due tre, Pfiuuuuu. Magari saltellare sul posto (no questo poi no !!). Lasciare scorrere i pensieri e dimenticare gli … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 8 commenti

<font color=”#ffff00″><strong>DELIRIO DEL VENERDI</strong></font><br /> Marcia marziana, maresciallo maramaldo, marrano marcescente, marinaio martellato marina martedi. Mar…..e poi il senso di rifiuto, e mar, mare, salsedine, risacca, musicalita’ dello sciabordio, ed i sensi che ti si riempiono di quell’odore, di quel … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 10 commenti

Mi nascondo nella notte. Facile, direte, soprattutto se non c’e’ la luna. Facile, si probabilmente facile, immergersi nel sonno cercando una sorta di oblio rigeneratore. Oppure semplicemente demandato allo spirito di sopravvivenza che c’e’ in tutti noi, una sorta di … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 6 commenti